Tornare alla natura
per scoprire se stessi“


C’era una volta un castagneto tra la montagna e il lago.
Un bosco avventuroso per giovani coraggiosi,
a fianco di educatori con grande esperienza nella magia della natura.

Cantare intorno al fuoco, guardare le stelle, arrampicarsi su un albero,
dormire in tenda, fare il pane e la pizza, esplorare il bosco con tanti nuovi amici:
sperimentarsi, risvegliare i sensi, costruire con le proprie mani, giocare con gli altri in modo libero.
Insieme nella natura per stare bene, affrontare le incertezze e reinventare il futuro,
a partire da ciò che è più essenziale e vero.

Per chi

Bambini, giovani, famiglie, papà con figli/e

  • 9 -13 anni
  • 14 – 19 anni, internazionali in lingua inglese
  • famiglie con bambini
  • papà con figli/e

Perché è importante

Perché è importante

A che bisogni risponde

Chi vive in città non è più stimolato nei sensi, nel corpo e nella mente.
L’educazione formalizzata sempre meno stimola quelle competenze socio-relazionali e di coscienza del corpo che l’esperienza viva in natura risveglia.

Che desideri risveglia

Cantare intorno al fuoco, guardare le stelle, arrampicarsi su un albero, dormire in tenda…: sperimentarsi, risvegliare i sensi, esercitare le abilità manuali, giocare con gli altri in modo libero.

Come lo facciamo

  • tende spaziose;
  • sostenibilità: pannelli solari e fotovoltaici, compost toilet, orto coltivato dagli ospiti;
  • cucina da campo, dispensa, docce;
  • tensostrutture certificate impermeabili al 100% per attività al coperto in caso di pioggia;
  • laboratori di autocostruzione e auto produzione condotti da esperti;
  • non mancheranno laboratori teatrali e artistici;
  • giochi di squadra e non competitivi;
  • un educatore ogni 5-8 ragazzi;
  • garantiamo ai ragazzi aiuto, supporto e ogni attenzione possibile stimolando, allo stesso tempo, la loro autonomia e le loro capacità.

Chi lo fa

Gli organizzatori e i responsabili hanno 11 anni di esperienza con noi, sono tutti competenti e affidabili.
Ogni campo ha la sua particolarità con gli esperti adeguati (botanici, artisti, artigiani, ecc.).

Informazioni pratiche

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato.

Dove

I campi si svolgeranno al Crazy-bosco di Campiano una piccola frazione del Comune di Valgreghentino (Lecco), nel cuore del Monte di Brianza.

Quando

Nei mesi di giugno e luglio.
I campi per ragazzi/e hanno una durata di 7/10 giorni; quelli per famiglie e papà e figli di 3 giorni.

Contatti

crazylienza@liberisogni.org / 388 199 6072

Per saperne di più:

Leggi come sono andati i campi 2019:

I nostri campi

9-13 anni (dalla 4^ elementare alla 2^ media)

LA CASA SULL’ALBERO

7 GIORNI
Osserveremo i voli dei rapaci notturni, seguiremo le impronte degli animali.
Capiremo l’importanza dell’acqua e del sole. Vivremo l’amicizia sotto un cielo di stelle. Cucineremo insieme le verdure colte nell’orto e faremo le marmellate con le nostre mani. Faremo opere d’arte con i materiali del bosco.

14- 19 anni (dalla 3^ media alla 5^superiore)

INTERNATIONAL

7 o 10 GIORNI
Ci tiriamo su le maniche e proviamo davvero a farlo: prenderci cura del bosco, dei sentieri, dei torrenti con ragazzi provenienti da tutta Europa.
Non serve conoscere in modo eccellente l’inglese, sarà un buon modo per impararlo più facilmente.

Per famiglie che vogliono uscire dalle solite quattro mura

CASA NATURA

3 GIORNI
Insieme nel bosco: grandi e piccoli, genitori e figli, nonni, single…Tra tende, cibo autoprodotto, musica, arte e tante emozioni. Alla ricerca di ritmie relazioni più umane, di gioia e cooperazione, con un pizzico di follia.

Papà e figli/e

IN TENDA CON PAPÀ

3 GIORNI
Un’attività dedicata esclusivamente ai papà e ai loro figli/e: alla riscoperta della propria selvaticità, per ritrovare il senso maschile della cura. Finalmente il posto giusto per giocarci una responsabilità creativa e naturale con i nostri figli. Dove dare loro affetto nel modo che chiedono e scoprire insieme il bosco, gestire la quotidianità tra cibo, avventura e riposo. Un’occasione per lasciar libere le mamme per prendersi un bel week end di vacanza, lontane da marito e bambini, per poi eventualmente  raggiungerli nel cerchio finale della domenica.  Per saperne di più leggi come sono andate anche la prima (2017) e la seconda (2018)